Note e    appunti disordinati di e sul cioccolato
NdC NdcEBbWCdCJuniorPan&

 Login

 Password

Ricorda
Sanguinaccio Napoletano (ricetta originale) di chuao
Indice per argomenti
L'archivio del forum di NdC.

Formato della pagina

Classic   Bianco&Nero   Car.Grandi 
Cerca
Articolo inserito il 12 ago 2004
  Questa ricetta ce l'ho da tanto e quando la leggo mi fa rabbrividire :-) La signora napoletana che me l'ha passata diceva che era una cosa buonissima e "peccaminosa". Non l'ho mai fatta. Era un tipico dolce del Carnevale napoletano preparato con sangue fresco di maiale fino a circa 10 anni fa credo, poi ai macellai hanno vietato di venderlo. Ora la ricetta ? stata riadattata senza sangue.
Non so quanti la proveranno ;-)
Ve la passo come curiosit?...
Ingredienti
Mezzo litro di sangue di maiale
1/4 litro di latte
g 350 cioccolato fondente
g 35 amido o fecola
g 50 cacao amaro
g 500 zucchero
buccia di 1 limone (solo se biologico)
g 70 cedro candito
g 100 di pinoli
una bustina di vaniglia
cannella e sale.
 
 

Il sangue dovrebbe essere preso al momento della macellazione del maiale. Per evitare che coaguli si lavora con una frusta e con un po' di sale. Sarebbe meglio poi passarlo attraverso un vecchio tovagliolo di tela o un colino finissimo.
In una pentola sciogliete l'amido e il cacao con un po' di latte tiepido, e qundo avete sciolto tutti i grumi aggiungete il sangue e il resto del latte gi? con lo zucchero. Tagliate sottile la scorza gialla del limone, se ne avete uno senza pesticidi, senza la parte bianca. Fatela a spirale cosi' potete poi toglierla agevolmente. Unite il cioccolato fondente tagliato in piccoli pezzi e la vaniglia e portate il recipiente sul fuoco dolcissimo, sempre mescolando con un cucchiaio di legno, fino ad ebollizione (cosa che richiedera' un bel po' di tempo a fuoco basso, ma non dovete aver fretta). Il sanguinaccio si addenser? ma da quando inizia a bollire calcolate ancora cinque minuti sempre mescolando. Lasciate raffreddare il sanguinaccio, togliete la scorza di limone e unitevi, mescolando bene, mezzo cucchiaino di cannella, il cedro a lamelle sottilissime e parte dei pinoli. Servitelo decorato con i rimanenti pinoli e accompagnato con dei savoiardi

 
la riproduzione é vietata se non vengono rispettate le condizioni riportate in questa pagina
Art.n° 765 Stampa

Commenti / idee sulla ricetta:

Ab+inviato   venerdì 13 ago 2004 alle 17:56Msg. Prec.   Top  
Tu l' hai mai mangiato ?
chuaoinviato   venerdì 13 ago 2004 alle 19:57Msg. Prec.   Top  
Ho mangiato quello salato, tante volte da piccolo. Con il cioccolato mai.
kucinareinviato   martedì 7 dic 2004 alle 17:56Msg. Prec.   Top  
l'ho mangiato io quando ero piccola: era una cosa buonissima.
Adesso invece, al pensiero del sangue, non riuscirei ad assaggiarlo.
Ab-inviato   martedì 7 dic 2004 alle 18:01Msg. Prec.   Top  
Temo non vendano pi? il sangue: credo mi abbiano detto che ? troppo insatabile.
Dimeticavo:-) : ciao!
Ab+inviato   venerdì 10 dic 2004 alle 11:05Msg. Prec.   Top  
Credo che al sud non sia difficile trovarlo. Ma chi andrebbe in giro con sacche di sangue per la strada ? Di sicuro nelle pasticcerie calabresi i dolci a base di sangue di maiale si trovano facilmente ancora oggi.
chuaoinviato   venerdì 10 dic 2004 alle 11:08Msg. Prec.   Top  
Bisognerebbe chiedere a uno che abita al Sud. Da quel che sapevo era illegale vendere sangue per questo scopo.... ma tante cose sono illegali ;-)
masachaninviato   venerdì 10 dic 2004 alle 21:51Msg. Prec.   Top  
Anche mia madre lo ha provato ed ha detto che era ottimo, ormai ? da tanto tempo che nn lo si f? pi? cos?. cmq credo che il sangue si poteva trovare (o lo si pu? trovare ancora) nelle macellerie dove lo si conservava a posta,
michilinainviato   mercoledì 22 dic 2010 alle 17:25Msg. Prec.   Top  
io l'ho appena provata questa ricetta! con il sangue fresco! è semplicemente delizioso! grazie per aver mantenuto e reso pubblica questa ricetta!
opera30inviato   sabato 26 febb 2011 alle 0:09Msg. Prec.   Top  
Il sanguinaccio e' una crema a base prevalentemente di cioccolato e sangue di maiale in cui intingere le chiacchiere nel periodo natalizio. A causa del divieto di vendita nelle macellerie di sangue di maiale dal'92, e' raro trovarlo in vendita come in passato nelle pasticcerie nel periodo carnescialesco, ma la vendita del sanguinaccio non e' vietata, anzi e' uno di quei prodotti protetti per la "tipicita'"della zona di produzione. Tutto sta a procurarsi il sangue che dev'essere non freschissimo,ma addirittura caldo! Per chi non avesse mai assistito, il maiale viene sgozzato molto lentamente per evitare la coagulazione del sangue e muore dopo una eterna agonia accompagnata da urla strazianti! E' certamente uno dei ricordi peggiori della mia infanzia... Ovviamente non ho mai assaggiato il sanguinaccio di cui conservo cmq anche un odore ferroso, ne il suo surrogato privo di sangue,perché non ne capisco il senso...
Risposte all'articolo
Ultimi articoli inseriti/comm.
Nelle altre 'stanze'
Prossime manifestazioni/eventi

Tipi di articoli:

Ricette Forum
Lavorazioni Chiacchiere
News/Libri
Manifest./eventi Modifiche al sito
pastamatik c'è, e anche 3 ospiti non registrati ... e ci sei tu.     Traffico totale